Autovelox e Semafori

From Wazeopedia

Inserimento degli autovelox

Nonostante sia ancora presente il relativo menù, la segnalazione dell'autovelox tramite app non è più attiva (a causa degli eccessivi abusi di tale funzione, avvenuti nel passato). Per segnalare l'esistenza, la variazione o l'eliminazione di un autovelox si consiglia quindi di utilizzare la segnalazione di generico errore di mappa, lasciando una nota di spiegazione il più possibile chiara ed esaustiva.

L'inserimento degli autovelox sulla mappa può essere fatto quindi solo dal WME, tramite la funzione StradaAutovelox (RoadCamera).

Si sottolinea l'importanza di direzionare l'autovelox nel senso di marcia da esso monitorato, affinché l’utente possa essere correttamente avvisato quando vi si avvicina. Nel WME la forma dell’icona dell'autovelox ricorda quella di una macchina fotografica; appaiono inoltre un numero ed un pallino rosso. Pertanto:

  1. posizionare sulla mappa l’autovelox sul lato destro del segmento, a fianco di esso, secondo il senso di marcia controllato dall’autovelox;
  2. selezionare con il mouse il pallino rosso e ruotare la macchina fotografica in modo tale che il suo obiettivo "fotografi" sempre la targa posteriore del veicolo;
  3. selezionare il tipo di autovelox (fisso, finto, semaforo);
  4. inserire la velocità a cui l'autovelox dovrebbe “scattare la fotografia”.

ATTENZIONE: all’atto dell’inserimento della velocità verificare che l’unità di misura della “velocità massima” sia impostata in “km/h”. Diversamente andare in Impostazioni (“rotella dentata” in alto a sinistra), Unità di misura, cliccare su Metrico.

Esempio di autovelox posizionato erroneamente
Esempio di autovelox posizionato erroneamente
Esempio di autovelox posizionato correttamente (senso di marcia controllato: da ovest verso est)
Esempio di autovelox posizionato correttamente (senso di marcia controllato: da ovest verso est)

Tipologie di autovelox

In Waze abbiamo tre tipologie di autovelox:

  • Velocità: postazioni fisse di rilevamento velocità istantanea;
  • Autovelox fisso grigio

  • Autovelox fisso blu della Polizia Stradale

  • Semaforo: impianti semaforici con dispositivi di rilevamento delle infrazioni a luce rossa (detti "T-Red") oppure che diventano rossi al superamento di una determinata velocità (genericamente chiamati anche "RossoStop");
  • Sistema di rilevamento fotografico delle infrazioni semaforiche

  • Sistema di controllo del rosso semaforico

  • Semaforo rosso con velocità superiore

  • Finto: installazioni a bordo strada con indicatori di velocità, dissuasori del tipo speed check, VelOK e simili.
Attenzione! Le postazioni autovelox mobili non sono da segnalare come Report -> Autovelox, ma come Report -> Polizia.
Speed Check con autovelox dentro.jpg
In Italia sono sempre più diffusi i "contenitori" arancioni o blu posti lungo le strade del tipo Speed Check, VelOK... Essi possono generare confusione: sono autovelox fissi o finti? Nella maggior parte dei casi essi hanno una semplice funzione di dissuasore (in particolare quelli cilindrici in materiale plastico, con finestrelle finte) in quanto l'eventuale presenza di autovelox prevede il posizionamento di un diverso box (metallico con appositi supporti interni) e la contemporanea presenza di pattuglia (vedi, per esempio, qui): in tali casi, quindi, il "contenitore" va segnalato come finto e, solo in caso di rilevazione in atto, l'utente che dovesse passare con il client potrà segnalare la presenza della pattuglia come autovelox mobile (vedi sopra).
Tuttavia non può essere esclusa a priori la possibilità che un autovelox fisso abbia colori e forme molto simili a quelle di tali dissuasori e che quindi in esso si trovi installato un rilevatore di velocità (vedi immagine a lato). In caso di dubbio è bene inserire quindi la più cautelativa segnalazione di autovelox fisso.
N.B. Se desideri approfondire l'argomento, ti consigliamo questa lettura.

Velocità da impostare

  • Autovelox fisso: limite di velocità oltre cui il dispositivo scatta la fotografia per la successiva contravvenzione;
  • Autovelox finto: indifferente (vedi paragrafo successivo "Funzionamento dell'alert sul client");
  • Semaforo con telecamera: se di tipologia "T-Red" --> 0 km/h;
  • Semaforo con telecamera: se di tipologia "RossoStop" --> limite di velocità oltre cui scatta la luce rossa.

Funzionamento dell'alert sul client

Se Waze è impostato con audio attivo, o in modalità audio "solo avvisi", il comportamento dell'app all'avvicinarsi di un autovelox o semaforo con telecamera o un finto autovelox sarà il seguente:

  • Autovelox: a circa 550 metri dal semaforo correttamente impostato comparirà un alert visivo recante la scritta "Autovelox"; se la velocità di avvicinamento ai 550 metri è superiore a quella impostata per il velox, scatterà anche l'alert sonoro ("Attenzione, autovelox").
  • Autovelox finto: indipendentemente dalla velocità di avvicinamento non ci sarà alcun avviso visivo o vocale;
  • Semaforo con telecamera: a circa 550 metri dal semaforo correttamente impostato comparirà un alert visivo recante la scritta "semaforo con telecamera"; se la velocità di avvicinamento ai 550 metri è superiore a quella impostata per il semaforo, scatterà anche l'alert sonoro ("Attenzione, semaforo con telecamera"): questo è il motivo per cui i semafori con telecamera T-Red sono da impostare a 0 km/h, ossia per ricevere sempre l'alert visivo e sonoro indipendentemente dalla velocità.


Nota: esiste anche l'alert specifico per i passaggi a livello, che si comporta come quello del semaforo con telecamera. Maggiori informazioni nel capitolo Ferrovie al paragrafo dedicato.

Tratti sottoposti a controllo di velocità

Fisso2.png

Attualmente in Waze non è disponibile un'icona per i portali di controllo velocità media (Tutor, SICVE-PM, Vergilius e simili).

È però presente l'alert di "zona sottoposta a controllo velocità", attivabile mediante attributo sui segmenti interessati dal controllo. In caso di necessità di inserimento di nuovi tratti ASC (Average Speed Camera) si prega di contattare il proprio SM di riferimento o un CM per delucidazioni in merito.

N.B.: non vanno inseriti autovelox, veri o finti, in Waze in corrispondenza dei portali di rilevamento della velocità media. Inoltre, non è necessario, né raccomandato, spezzare i segmenti in corrispondenza dei portali di rilevamento, tranne che in corrispondenza dell'inizio e della fine del tratto ASC.


Torna a Pagina principale